Sichuan – Chengdu

Sichuan is the largest province of south east China, third most populated city where more than 50 ethnic groups live.

The area is unmissable for traveler looking for real chinese millennial culture. Its terrain slopes from west to east on the whole and the main landforms include plains, hills, mountains and plateaus.In fact, the western part of the province is one of the Tibetan-inhabited areas. Its capital city, Chengdu, is the cultural and industrial center and it counts more than 14 million of people. 7 locations has been declared as UNESCO World Heritage.

A trip in Sichuan will take you deep into chinese culture and far away from chaotic cities.

 

Chegdu

Even if there are more than 14 million of people living in Chengdu the atmosphere is more relaxed and calm than in Beijing. We were hosted again by a girl from couchsurfing, Condi, But this time we are in the city center! Condi lives Xinisheng Street, very close to Kuan Alley e Zhai Alley, famous streets with traditional architecture, typical street food, tea houses and traditional drama. The food here is amazing, trust us! So tasty and spicy! But we will talk about food next time! Chengdu is foggy. There is the sun once or twice a month, but the fog maybe give the city a mystical image. There are a lot of green area, People’s Park and Baihuatan Park are those we enjoyed much. People’s Park is more a place to hangout, have a cup of tea, pay mahjong and dance traditional songs. In Baihuatan Park you can relax yourself, enjoy the peace of bonsai trees around you. Close to Tianfu Square there are shops and the High Tech area.

The thing that impressed us the most is people, so different from Beijing, with an high sense of hospitality, generous and so smiling! We will come back to visit them and to enjoy the beauty of the ethnic groups all over the city.

 

Il Sichuan è la più grande provincia del sud ovest della Cina, la terza più popolosa e dove troviamo fino a 53 minoranze etniche.

La regione costituisce una tappa obbligatoria per il viaggiatore che desidera approfondire la scoperta della cultura millenaria cinese. La parte est è caratterizzata da vette che toccano persino i 6.000 metri di altitudine, a ovest invece troviamo vaste pianure che costituiscono il bacino del Fiume Azzurro, Chang Jiang, terzo fiume più lungo del mondo. Chengdu è la capitale della provincia sichuanese, e ospita più di 14 milioni di abitanti. Fuori dalle città, la natura diventa protagonista con foreste ad alta quota dove troviamo i panda giganti, simbolo della regione.

Ben 7 siti del Sichuan sono stati dichiarati Patrimonio Mondiale dall’UNESCO.

Il Sichuan giustifica di per sé un viaggio, lontano dalla frenesia delle grandi città della costa orientale della Cina.

Ma veniamo al dunque e cerchiamo di comprendere da vicino la città di Chengdu.

Chengdu

Nonostante conti più di 14 milioni di residenti, Chendgu si presenta come una città dai ritmi più rilassati rispetto a Pechino. Anche qua siamo stati ospitati da una ragazza del couchsurfing, Condi, ma stavolta nel cuore pulsante della città! Condi abita in Xisheng Street, a due passi da Kuan Alley e Zhai Alley, piccole stradine tipiche della vecchia Chengdu animate da sale da the, street food tipico e tante performance teatrali. Il cibo qua è favoloso, speziato e molto saporito, ma di questo ne parleremo più avanti. A Chengdu l’aria è molto umida e nebbiosa, il sole lo si vede una/due volte al mese, ma la brina nell’aria contribuisce a donargli un fascino mistico. I parchi sono molti e ben curati, all’alba numerosi operatori puliscono le aiuole e le stradine interne con minuzia e precisione. People’s Park, il parco principale di Chengdu, è un punto ricreativo di ritrovo per tutti i suoi abitanti. Ospita numerose sale da the dove troviamo persone che ti puliscono le orecchie, (un trattamento in voga da queste parti) e che riconosci grazie al suono metallico delle bacchette che battono in continuazione, tavolate di tornei di Mahjong, balli tradizionali e pure gite in barca lungo il fiume. Ovviamente anche qua non mancano i baracchini dello street food, e noi consigliamo di provare le pannocchie a vapore e spiedini di carne! Baihuatan Park è un altro parco che non potete perdere, un angolo di paradiso circondato da bonsai e dove si respira un’atmosfera meno caotica rispetto a People’s Park. Dalla parte opposta della città, a ovest di Tianfu Square, troverete la parte “nuova” costituita da palazzi moderni e negozi di alta moda. Noi ci siamo innamorati degli abitanti di Chengdu, a differenza di Pechino qua c’è molta più gentilezza, sorrisi e disponibilità. Le minoranze etniche si mescolano ai cittadini agitando la nostra curiosità e facendoci affascinare sempre più da questa città avvolta dalla nebbia. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *