Terelj National Park

Three day after our arrival to UlaanBaatar we decided to escape from the traffic and the smog. We were hosted by a family in a Gher, symbol of Mongolian nomads lifestyle. The tent is so practical as is full of decorations.
We enjoyed every minute with the host family, breathing good fresh air, playing with wild animals and tasting lovely homemade food. We highly suggest this experience to everyone who is interested to explore Gengis Khan land!

How To Get There

There are two different ways to get to Terelj:

  • Taxi : fast, comfortable but expensive. (around 80.000MNT)
  • Bus : Slow, uncomfortable but cheap (2.500MNT) ! There is only one bus a day, the XO:4 in Peace Avenue, at 16.00, and it takes two hours and half.

Gher Camp

Stay in a gher is one of the most emotional experience we ever had, we highly suggest you to live this experience and there are two ways to do it:

  • Book it in advance, there is a tourist information center right close to Sukbaatar Square, and they will provide to give you all information you need and book a gher for you.
  • Being hosted by a family, this is the best experience you can have, it won’t cost you any money and you will be deep into the mongolian culture.

If you dont find any gher, you can still do camping all over Terelj area.

Gher Curiosity

The door of the Gher is always in the south side, just to take the maximum light and warm from the sun. Usually there are four beds, and the one to the north side of the door belongs to the guest. Nomads use horse’s hairs to connect the roof to the side of the Gher.

 

A tre giorni dal nostro arrivo nella capitale di UlanBaatar abbiamo deciso di allontanarci un pochino dal traffico e dallo smog. Abbiamo alloggiato presso una Gher, simbolo dello stile di vita nomade mongolo, che pur essendo ideata rispecchiando uno stile di vita pratico, le decorazioni sono curate al dettaglio.
Noi abbiamo assaporato la semplicità nella sua interezza stando a stretto contatto con la famiglia che ci ha ospitati, la natura incontaminata ricca di animali selvatici e ottimo cibo. Da consigliare a chiunque intenda intraprendere un viaggio nella terra di Gengis Khan!

Come Arrivare

Ci sono due modi per raggiungere Terelj:

  • Taxi : comodo, veloce ma costoso (80.000MNT)
  • Bus : scomodo, lento ma economico (2.500MNT a persona)! Esiste un solo autobus che può portarti a Terelj, il XO:4, lo si può prendere in Peace Avenue alle 16.00 per arrivare verso le 18.30.

Gher Camp

Alloggiare in una gher è stata una delle esperienze più emozionanti mai avute prima, e se volete provare anche voi questi brividi ci sono due modi per farlo:

  • Prenotare in anticipo: c’è un ufficio del turismo vicino Sukhbaatar Square, loro penseranno a riservarvi una gher e a darvi tutte le indicazioni necessarie.
  • Essere ospitati da una famiglia nomade, a nostro avviso, è l’esperienza più bella che si possa vivere. Essendo a stretto contatto con le persone locali potrete vedere e vivere di persona le tradizioni millenarie dei Mongoli.

Nel caso in cui non riusciste a trovare alcuna sistemazione potrete sempre campeggiare lungo l’area di Terelj.

Curiostà

La porta delle Gher è sempre rivolta a sud per ricevere il massimo calore e luce del sole. Di solito si sono quattro posti letto e l’ospite siede a nord rispetto alla porta. I nomadi usano peli di criniera di cavallo per collegare il tetto della Gher con le pareti.

1 pensiero su “Terelj National Park

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *